Ecco per esempio un incipit

Sul treno Marsiglia-Nizza viaggiava una donna piena di vigore.
Aveva superato da un pezzo la quarantina ed era piuttosto abbondante dalla vita in su. Le stringhe incrociate del busto le rinserravano il seno, le stecche s’incurvavano ad ogni respiro, e a ogni respiro, a ogni movimento, risuonava di molte catene dagli anelli d’oro grezzo, mente il tintinnio di grosse pietre pesantemente incastonate sottolineava i suoi più piccoli gesti. Sbatteva di continuo gli occhi nocciola, e di tanto in tanto vi accostava la lorgnette dal lungo manico e seguiva con lo sguardo il paesaggio che si sfocava nel fumo del treno.

Djuna Barnes, Aller et retour in La passione

0
(Visited 14 times, 1 visits today)

0 Comments

  1. Michela Poser 7 Marzo 2014 at 07:29

    Complimenti, non tutti conoscono Djuna Barnes. Lessi anni fa “Bosco di notte” e ne rimasi incantata

    Reply
    1. mia parissi 7 Marzo 2014 at 08:09

      incantata, anche io, da questi racconti

      Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *